Palazzi a Firenze, una guida per il turista!

Durante la vostra vacanza... Visitate i maestosi e lussureggianti palazzi fiorentini, che fanno da cornice ad una delle più antiche e interessanti città d'Italia, costituisce una delle tappe fondamentali del tour fiorentino!

Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio a FirernzeSi trova in Piazza della Signoria ed è oggi sede del comune della città. Fu costruito da Arnolfo di Cambio tra il 1298 e il 1314 e la torre con l'omonimo nome è divenuta, insieme al duomo, il simbolo della città. Nel 1540 Cosimo dè Medici si trasferì nel palazzo che assunse così il titolo di residenza ducale e sede del governo. Il nome gli deriva dal fatto di essere stato preferito a Palazzo Pitti da Eleonora di Toledo.

All'interno si possono visitare diversi ambienti:

  • Salone dei Cinquecento o Sala Grande
  • Studio di francesco I dé Medici
  • Quartiere di Leone X
  • Quartiere degli Elementi
  • Sala degli Elementi
  • Quartiere di Eleonora
  • Sala dell'Udienza
  • Sala dei Gigli
  • Museo dei Ragazzi

"I Percorsi Segreti"

Solo in compagnia di una guida potrete accedere a quelle parti dell'edificio che solitamente sono interdette al pubblico. Dal palazzo all'antico Salone del Cinqucento una guida vi illustrerà le tecniche del Vasari e i significati allegorici degli affreschi. Un altro percorso vi permette di accedere alla scala segreta del duca di Atene, mentre passando da un altra parte sarete condotti nello studio di francesco I e al tesoretto di Cosimo I.

Tutti e tre i percorsi durano approssimativamente 1 ora e ciascuno costa €2,60. Durante i periodi più tranquilli è facile che abbiate una guida tutta per voi, ma in alta stagione o nei fine settimana è meglio che prenotiate alla biglietteria principale. Le visite guidate vanno dal lunedì al venerdì alle 9:30 e alle 11:00, il sabato invece alle 15:30, 16:30 e 17:30. La domenica alle 10:00, 11:00 e alle 12:00. Gli orari però cambiano frequentemente, consigliamo quindi di informarvi telefonicamente.

Piazza della Signoria. Tel: 055 2768224

Palazzo Nonfinito

Bernardo Buontalenti iniziò la progettazione di questo palazzo nel 1593 per la famiglia Strozzi. Il nome scaturisce dal fatto che furono portati a termine solo il cortile e il primo piano mentre gli altri rimasero incompiuti. Oggi è sede del Museo Nazionale di Antropologia ed Etnologia nel quale si trovano oggetti di varia natura appartenenti per lo più ai popoli indigeni di tutto il mondo.

Via del Proconsolo 12. Tel: 055 2396449

Palazzo Medici- Riccardi

I lavori del palazzo furono affidati da Cosimo dé Medici a Michelozzo nel 1444. La struttura si presenta su tre piani, massiccia ma allo stesso tempo elegante. I medici vi abitarono fino al 1540 dopodichè il palazzo fu acquistato dalla famiglia Riccardi.

All'interno è possibile visitare:

  • la Galleria, in puro stile barocco
  • la Cappella dei Magi, nella quale si possono ammirare gli affreschi di Benozzo Gozzoli

Via Cavour 3. Tel: 055 2760340

Palazzo di Parte Guelfa

Ormai da anni è la sede del Calcio Storico Fiorentino e del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina.

All'interno è diviso in tre sale:

  • Salone Brunelleschi
  • Sala del Caminetto
  • Sala dei Drappeggi

Nella terza sala attualmente si tengono convegni, manifestazioni artistiche e culturali ed eventi di interesse nazionale ed internazionale.

Palazzo Corsini

Inizialmente apparteneva alla famiglia dei Medici che nel 1649 lo vendette. Terminati i lavori sull'esterno il palazzo fu acquistato nel 1735 dalla famiglia Corsini che in quel periodo era in forte ascesa: Lorenzo Corsini divenne infatti Papa con il nome di Clemente XII. L'elemento caratterizzante è la famosa scala a chiocciola all'interno detta "lumaca" che si può osservare entrando da Via del Parione 11/b.

Via del Parione 11. Tel: 055 212880

Palazzo Pitti

Commissionato dalla ricca famiglia Pitti al Brunelleschi, a seguito di problemi economici venne acquistato dalla famiglia dei Medici. Eleonora di Toledo, moglie di Cosimo I, vi prese subito la residenza e avviò i lavori di ampliamento. Quando, nel 1865, Firenze fu proclamata capitale nascente del Regno d'Italia, il palazzo diventò la residenza dei Savoia che nel 1919 lo donarono allo Stato.

All'interno del Palazzo ci sono cinque musei:

  • Galleria Palatina ( sala della musica, sala di Saturno, sala di Marte, sala dell'educazione di Giove)
  • Appartamenti Reali
  • Museo degli Argenti
  • Galleria del Costume
  • Galleria d'arte Moderna
  • Museo delle Carrozze

Da Palazzo Pitti si accede anche al giardino di Boboli.

Piazza dé Pitti 1. Tel:055 294883

Palazzo Strozzi

Rappresenta senza dubbio la più imponente costruzione rinascimentale di Firenze. Rassicurato da Lorenzo dé Medici, che gli propose di costruire un palazzo degno del nome che portava, Filippo Strozzi ad una delle opere più belle della città. All'interno diverse sale oggi sedi di mostre e uffici.

Piazza degli Strozzi. Tel: 055 277646